Conferimento della Cittadinanza Onoraria di Noale (VE)

Riportiamo di seguito un estratto delle motivazioni che sono state avanzate dai promotori dell'assegnazione della cittadinanza onoraria:

"Al Sig. Sindaco del Comune di NOALE

Egregio Sig. Sindaco,

[...]

Le sottoponiamo alcuni spunti a giustificazione e sostegno della presente:

- E' figlio di questa terra, che poi ha lasciato per motivi di lavoro, e proviene da un'umile e modesta famiglia di Briana dove è nato nel 1931. Non era facile a quei tempi accedere a scuole che non fossero dell'obbligo, e tanto più difficile accedere a scuole di alta specializzazione, qual è il conservatorio di musica. La sua vocazione, la sua costanza, le sue doti e il sostegno del suo Parroco, Mons. Pietro Zandonadi, lo portarono a conseguire presso i conservatori di musica di Venezia e Padova i diplomi più significativi e qualificanti per un autentico musicista: pianoforte, organo e composizione organistica, composizione principale, musica corale.

- A seguito di concorso nazionale per titoli ed esami, iniziò la sua carriera di Docente di organo e composizione organistica passando per diversi conservatori da Bari a Bolzano, Milano, Venezia, per concludere la sua carriera di docente sulla cattedra prestigiosa del conservatorio "S. Cecilia" di Roma, che gia fu del grandissimo M° Fernando Germani. Oggi moltissimi conservatori italiani hanno come titolari di cattedra suoi allievi e questo dimostra la validità del suo insegnamento, come si conviene a un vero "Maestro".

- All'attività didattica ha sempre affiancato l'attività concertistica svolta nei più qualificati festivals di tutto il mondo, lasciando ovunque dietro di se apprezzamento, stima e affetto per la sua professionalità e per il particolare tratto di cordiale umanità che lo contraddistingue.

- Si è dedicato e si dedica con competenza all'arte organaria ispirata ai canoni del classicismo, senza escludere l'ispirazione alla seria novità. Suoi i progetti di importanti strumenti, tra cui quello di Noale. Sua la direzione e sovrintendenza di restauri di importantissimi strumenti storici. Sempre, e a volte anche temuto, ricercato dalle più affermate ditte organaria per la sua riconosciuta competenza. A sottolineare proprio questa qualità, il Ministero dei Beni Culturali l'ha nominato Ispettore Onorario per gli organi antichi della Regione Lazio e di tutto il territorio nazionale. Recentissimo il restauro e l'inaugurazione di un esemplare unico di organo a sette tastiere divise in tre consolle del 1836 a Trapani. Al concerto di inaugurazione, tenuto da Luigi Celeghin e da altri due concertisti, ha voluto essere presente il Presidente della Repubblica C.A.Ciampi. Sempre sua l'inaugurazione, ancora alla presenza dei Presidente Ciampi, dell'unico esemplare storico di "organo ad acqua" esistente nel giardino del Quirinale. - Promotore e direttore artistico di importanti concorsi d'organo nazionali e internazionali allo scopo di incentivare e perfezionare lo studio dell'organo. Tra questi il concorso di Noale, primo ed unico esemplare a livello nazionale, ora "esportato" a Viterbo con piena soddisfazione delle locali amministrazioni Comunale, Provinciale e Regionale. Promotore inoltre di corsi di perfezionamento in Italia e all'estero orientati specialmente alla musica antica italiana. Ripetutamente membro di Giuria nei più qualificati concorsi nazionali e internazionali. Apprezzando le sue indiscusse qualità tecniche e interpretative, i più qualificati musicisti italiani hanno scritto per lui o a lui hanno affidato la prima esecuzione assoluta di proprie composizioni, incaricandolo anche di curarne l'edizione. Qualche nome: Nino Rota, Virgilio Mortati (che ha scritto anche espressamente per il concorso organistico nazionale di Noale), Luciano Berio, Roman Vlad, Wolfango Dalla Vecchia e molti altri. Non è possibile chiudere questa sintesi della personalità di autentico Musicista di Luigi Celeghin, senza ritornare ai "primi passi". La nostra Corale lo ricorda ancora giovane organista che con tenacia, competenza e tanto entusiasmo prende per mano tutti i singoli cantori animati solo di un po' di buona volontà e li fa crescere senza mai accontentarsi e portando tutta la corale a traguardi che sembravano irraggiungibili. Di quel periodo un memorabile concerto corale a Milano. E' anche per quanto ha dato e lasciato alla Corale che ci sentiamo di chiedere a Lei, Signor Sindaco, il conferimento di un segno di doverosa stima e riconoscenza, quale potrebbe essere la "Cittadinanza Onoraria", alla carriera artistica del M° Luigi Celeghin.

L'occasione che si presenta ora è certo buona. Nell'inaugurazione del restaurato organo della "Fratelli Ruffatti" da lui progettato, Luigi Celeghin avrà la possibilità di far sentire anche a noi il respiro della sua sensibilità, la sua maturità artistica, il tocco personalizzato e in totale simbiosi con lo strumento al quale ha dedicato l'impegno professionale di tutta la sua vita di musicista. Grazie signor Sindaco, noi contiamo sulla comprensione e sensibilità sua e della sua Amministrazione.

Con tanta cordialità, Noale 8 Novembre 2005

"

Data evento: 
Sunday, December 4, 2005 - 11:45
Il M° Luigi Celeghin insieme al Sig. Sindaco Dott. Carlo Zalunardo e a tutto il Consiglio Comunale di Noale
Il M° Luigi Celeghin ascolta le motivazioni dell'assegnazione della Cittadinanza onoraria lette dal Sig. Sindaco di Noale, Dott. Carlo Zalunardo
Il M° Luigi Celeghin ascolta il Sig. Sindaco di Noale, Dott. Carlo Zalunardo
Il M° Luigi Celeghin ascolta commosso le motivazioni dell'assegnazione della Cittadinanza onoraria lette dal Sig. Sindaco di Noale, Dott. Carlo Zalunardo
Il M° Luigi Celeghin ritira le chiavi della Città di Noale dal Sig. Sindaco Dott. Carlo Zalunardo
Il M° Luigi Celeghin con la pergamena della cittadinanza onoraria della Città di Noale
Il M° Luigi Celeghin con la pergamena della cittadinanza onoraria della Città di Noale
Il M° Luigi Celeghin si rivolge al pubblico presente dopo il conferimento della Cittadinanza Onoraria
Il pubblico presente alla Sala del Consiglio Comunale per l'assegnazione della Cittadinanza onoraria